San Benedetto del Tronto: La perla della Riviera delle Palme

La perla della Riviera delle Palme

San Benedetto del Tronto è un comune in provincia di Ascoli Piceno e conta circa 50.000 abitanti.
Questa ridente cittadina è situata lungo il litorale adriatico e vanta la presenza di più di 700 palme, oltre che di numerosi oleandri: per questo viene chiamata anche 'Riviera della Palme'.

Le sue spiagge di sabbia finissima bianca, i suoi fondali bassi ed il clima particolarmente mite contribuiscono ulteriormente a dare a questa località l'aspetto esotico che la caratterizza particolarmente.
I turisti rimangono affascianti davanti a questo scenario naturale di rara bellezza ed anche positivamente impressi dalla quantità di servizi che San Benedetto offre: porto turistico con circolo nautico, campi sportivi per le attività di tennis, pattinaggio, calcio,piscine, alberghi moderni.
Numerosi appuntamenti culturali, artistici e gastronomici completano il quadro.
Il nome della cittadina seconodo la leggenda fu dato in onore di un soldato dell'antica roma, chiamato Benedetto, che, cristiano, non volle rinnegare la propria fede e per questo venne ucciso.
La sua salma fu riposta in una catacomba e fu costruita una pieve, attorno alla quale mano a mano si andarono a costruire alcune capanne,  e poi alcune case e da lì nacque appunto il borgo di San Benedetto. Il riferimento al Tronto è facilmente spiegabile per la presenza dell'omonimo fiume che scorre nei pressi della provincia ascolana.

Secondo gli storici però questa leggenda è infondata: la maggior parte ritiene che le origini della città siano legate a quella dell'antica Alba Picena.
Il primo documento in cui si attesta il nome di san Benedetto risale in effetti solamente al 998 d.C.; resta comunque quasi certo che il corpo di San benedetto martire fosse custodito in una chiesa nei pressi del nucleo originale di Cupra Marittima, altro comune in provincia di Ascoli Piceno, la cui posizione ora si fa coincidere con i resti archeologici ritrovati presso la foce del Tronto vicino all'attuale Martinsicuro.
Posizionata alla foce del torrente Abula, il territorio si estende tra il fiume Tesino ed il Tronto, che si trovano rispettivamente a nord ed a sud.
Poco distante da esso si trovano alcuni interessanti borghi medievali sicuramente molto interessanti da visitare.
San Benedetto è raggiungibile in auto percorrendo l'autostrada A1 con uscita a Grottamare per chi viene da nord, San Benedetto per chi viene da sud e seguendo la SS16.
Da Ascoli Piceno si arriva seguendo la SP 235.
Per chi viaggia in treno, la città è dotata di una stazione servita dalle linee Milano-Lecce e Roma-Falconara-Ancona